Domande e Risposte sul divorzio

Qual è il principio del disgregamento?

Nel diritto tedesco in materia di divorzio si applica il cosiddetto principio della separazione. Il giudice di famiglia si convince che il matrimonio è fallito. Questo avviene quando la convivenza dei coniugi non esiste più e non ci si può aspettare che i coniugi la ripristinino.
La prova dell'insuccesso è soggetta a diversi gradi di severità a seconda della durata della separazione dei coniugi e del fatto che l'altro coniuge accetti di divorziare o chieda egli stesso il divorzio.
Quale dei coniugi ha contribuito maggiormente al fallimento attraverso il loro comportamento non viene esaminato dal giudice di famiglia nel procedimento di divorzio.

Quando posso chiedere il divorzio?

Se siete separati dal vostro coniuge da quasi un anno, potete chiedere il divorzio tramite un avvocato.
Nei singoli casi, il giudice del tribunale della famiglia esige che vi accordiate con il vostro coniuge anche sul mantenimento post-matrimoniale, sulla casa coniugale e sulle spese domestiche in caso di divorzio consensuale e sulla regolamentazione dell'assistenza ai genitori, dei contatti e del mantenimento dei figli in caso di figli comuni.
Se il coniuge non è disposto a farlo e non è d'accordo con il divorzio, le circostanze che causano la rottura del matrimonio devono essere spiegate in dettaglio (ad es. interruzione prolungata dei contatti, passaggio permanente a un nuovo partner).

Dopo tre anni di separazione, il giudice del tribunale della famiglia presuppone automaticamente la rottura del matrimonio e pronuncia il divorzio.
Nei casi di violenza domestica, l'anno di separazione può essere annullato come condizione di divorzio nel cosiddetto "hardship divorce" a titolo di eccezione, e il matrimonio può essere divorziato immediatamente se non ci si può ragionevolmente aspettare che la vittima continui il matrimonio.

Domande e Risposte sull'anno della separazione

Vivere separati è un prerequisito per il divorzio?

La maggior parte dei sistemi giuridici considera come condizione preliminare per il divorzio la rottura del matrimonio, per la quale la maggioranza richiede che i coniugi siano separati per un certo periodo minimo, che può variare da sei mesi a tre anni o più.

Per la maggior parte delle coppie che hanno la residenza abituale comune in Germania si applica la legge tedesca sul divorzio, che prevede la separazione di un anno come requisito fondamentale per il divorzio.

La separazione non deve essere formalmente stabilita da un tribunale o da un'autorità come punto di partenza. Tuttavia, la separazione è un punto di partenza importante per diversi settori del diritto del divorzio, in particolare per quanto riguarda i diritti di proprietà matrimoniale, e può avere effetti molto diretti, ad esempio, quando si chiede un prestito o si rinegozia un debito.

È quindi consigliabile rivolgersi tempestivamente a un avvocato per ottenere una consulenza legale in relazione alla decisione di separazione, per essere informati sulle conseguenze giuridiche della separazione e del divorzio, compresi gli effetti sulla copertura assicurativa nell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie di tutti i familiari.

Cosa è importante nell'anno della separazione?

L'anno della separazione dovrebbe, naturalmente, essere usato in conformità con lo scopo statutario per esaminare insieme se ci sono modi per continuare il matrimonio e, se necessario, per fare un tentativo di riconciliazione. Può essere utile una consulenza matrimoniale di accompagnamento per salvare il matrimonio.

Il legislatore non vuole rendere più difficile per i coniugi disposti a divorziare mantenere l'anno di separazione in caso di tentativo di riconciliazione, in modo che questa possibilità non resti insospettabile. Per questo motivo, un tentativo di riconciliazione interrompe l'anno di separazione solo se è durato più di tre mesi.

Soprattutto nelle famiglie con figli, dove compleanni e festività vengono festeggiati insieme per un periodo di tempo più lungo dopo la separazione, e durante le attività comuni, si consiglia cautela se l'altro coniuge è ancora incerto sul desiderio di separazione. In questi casi, in caso di dubbio, un accordo di separazione dovrebbe contenere regole su come, ad esempio, i viaggi di vacanza possano essere realizzati in modo tale che i bambini possano stare insieme ad entrambi i genitori senza interrompere la vita separata dei genitori.

Quando inizieremo a vivere separati?

L'inizio dell'anno della separazione è il momento in cui i coniugi si dichiarano inequivocabilmente il desiderio di vivere separati in modo permanente. Il coniuge che desidera il divorzio e che ha dichiarato unilateralmente il suo desiderio di separazione all'altro coniuge deve tenerne conto se l'altro coniuge rimane ambivalente nei confronti del desiderio di separazione. Anche se non capita spesso, nei procedimenti di divorzio, che l'altro coniuge metta in discussione la rottura del matrimonio e la separazione o la sua durata, non è escluso e può portare al fallimento del procedimento di divorzio se, ad esempio, i coniugi sono ancora comparsi insieme in pubblico per un lungo periodo di tempo.

Se, in caso di divorzio consensuale, i coniugi affermano di essere separati da più di un anno, anche se in realtà non è ancora così, violano il loro dovere di dire la verità in tribunale. Tuttavia, l'esperienza ha dimostrato che il tribunale mette in discussione le loro dichiarazioni solo una volta se vi sono indicazioni particolari, ad esempio se i coniugi sono ancora registrati allo stesso indirizzo al momento dell'udienza.

Cosa succede se chiedo il divorzio prima?

L'anno di separazione dovrebbe essere scaduto solo quando ha luogo l'udienza giudiziaria, che in linea di principio viene fissata solo quando la liquidazione della rendita può essere decisa anche in seguito al divorzio; la preparazione della liquidazione della rendita richiede regolarmente diversi mesi. Tuttavia, se la richiesta di divorzio viene presentata solo pochi mesi dopo l'inizio della separazione, ci si aspetta che il tribunale fissi rapidamente una data e respinga la richiesta di divorzio con le spese.

Devo sempre aspettare un anno?

Non è necessario attendere l'anno della separazione se c'è un caso di rigore.

Quando c'è un caso di rigore?

Il coniuge deve invocare una colpa dell'altro talmente grave che è irragionevole aspettarsi che il "vincolo formale" del matrimonio sia mantenuto fino alla fine dell'anno di separazione. L'altra parte accusata di cattiva condotta non può chiedere il divorzio.

Esempi di un caso di disagio sono:

maltrattamenti gravi/ripetitivi di un coniuge da parte dell'altro - spesso vengono fissati requisiti relativamente severi, una "spinta" una tantum non è di solito sufficiente.

Un comportamento che viola l'autodeterminazione sessuale può essere un caso di rigore.

Se il coniuge aspetta un figlio con un nuovo partner, le regole sulla parentela possono avere un ruolo; se la moglie aspetta un figlio con un nuovo partner, può avere un ruolo che il marito è inizialmente considerato il padre legale.

Se il marito diventa presto di nuovo padre con un nuovo partner, il matrimonio ancora esistente non ha alcuna influenza sui rapporti di parentela. Tuttavia, egli può invocare il fatto che gli deve essere data la possibilità di divorziare in tempo affinché il nuovo matrimonio possa essere concluso prima della nascita di suo figlio.

L'abuso di alcol o droghe può causare un caso di rigore. Tuttavia, si deve tener conto del fatto che la dipendenza non è di per sé un comportamento accusabile perché è classificata come malattia.

Dobbiamo avere entrambi un avvocato?

Solo il coniuge richiedente deve essere legalmente rappresentato. L'altro coniuge non ha bisogno di essere rappresentato da un avvocato nel procedimento di divorzio se non desidera opporsi all'istanza di divorzio e non vuole presentare le proprie istanze; tuttavia, deve chiedere un parere ad un avvocato sui suoi diritti.