Domande e Risposte sulla paternità?

Perché è così importante non aspettare troppo a lungo prima di contestare la paternità quando ci sono dubbi sulla paternità?

La paternità legale stabilisce rapporti giuridici sostanziali e duraturi. Per il figlio nato nel matrimonio esistente, il marito della madre diventa il padre legale anche se i coniugi vivono separati da molto tempo e sono d'accordo che il figlio discenda dal nuovo partner della madre. Il chiarimento tempestivo dei rapporti di parentela deve essere esaminato in modo particolarmente approfondito, poiché sia il sistema giuridico tedesco che la maggior parte degli altri sistemi giuridici prevedono regole severe e periodi preclusivi per la contestazione della paternità da parte delle parti adulte coinvolte, la cui inosservanza può portare ad escludere definitivamente un cambiamento di status. Da un certo momento in poi, il bisogno del bambino di condizioni di vita stabili dovrebbe avere la precedenza sull'interesse di un adulto per un cambiamento di status. La legge tedesca prevede un periodo preclusivo di due anni per la contestazione della paternità, che inizia a decorrere non appena l'interessato viene a conoscenza di circostanze che parlano contro la paternità biologica (§ 1600b Abs. 1 BGB). Questo limite di tempo dovrebbe essere preso molto seriamente se ci sono prove che mettono in dubbio la paternità biologica del padre legale.

Cosa posso fare se la madre non dà il suo consenso al test di paternità - oltre a contestare la paternità?

Al fine di attenuare le conseguenze particolarmente gravi, il legislatore ha ammesso di aver aperto la possibilità, conformemente alle esigenze della Corte costituzionale federale, di far rispettare l'esecuzione di una perizia di parentela genetica anche al di fuori del chiarimento della paternità legale in caso di paternità legale esistente. In considerazione delle notevoli conseguenze e delle severe norme di esclusione, tuttavia, resta il fatto che in questo settore è particolarmente importante esaminare tempestivamente le possibilità di chiarimenti giudiziari e di ottenere una consulenza legale qualificata.

Di cosa bisogna tener conto nel determinare la paternità?

Quando si tratta di stabilire la paternità legale, il padre può, con il consenso della madre, far certificare il riconoscimento della paternità presso l'ufficio di assistenza ai giovani o l'anagrafe. Se una delle parti coinvolte si rifiuta di fare questa dichiarazione, si può presentare al Tribunale della Famiglia una richiesta di accertamento della paternità.

Se ciò non è possibile secondo il diritto tedesco, nel caso di famiglie binazionali c'è la possibilità che la paternità possa essere stabilita secondo il diritto dell'altro stato e che la domanda per questo possa essere accolta.

Le scelte del diritto di famiglia internazionale basate sulla nazionalità delle persone coinvolte possono quindi ampliare il campo d'azione.